Visita il Negozio on line TU6BELLA! aperto 7 giorni su 7 e 24 ore sul 24 e ospitato sul sito web ufficiale di Avon Cosmetics ---> www.avon.it/store/tu6bella

Offerta speciale Negozio TU6BELLA per chi acquista entro il 30 agosto 2018

KATE COME GRACE - CI ASPETTAVAMO UN ABITO PIU' ORIGINALE


Gli occhi erano puntati tutti su di lei. E non appena le telecamere sono riuscite ad inquadrarla, la favola di Kate è diventata realtà. Il déjà vu, però, è stato inevitabile. L'immagine della duchessa di Cambridge riflessa negli occhi del mondo -curioso di scoprire i dettagli di un look rimasto top secret fino all'ultimo- ha riportato alla mente quella della principessa Grace Kelly.


Il vestito color avorio a forma di fiore, con un corpetto con maniche lunghe di pizzo e una gonna con uno strascico di due metri e settanta, evocava decisamente quello indossato dall'attrice di Hollywood che sposò Ranieri.


"Coda" e bustino, decorati con delicati fiori fatti a mano secondo la tecnica Carrickmacross, nata nel 1820 in Irlanda, accompagnavano il bouquet bianco che includeva i fiori "sweet William", un omaggio allo sposo.


Visibilmente emozionata, ma con un sorriso raggiante, Kate ha sfoggiato con un'innata eleganza un vestito mozzafiato, un abito che per certi aspetti ricordava quello dell'altra famosa "commoner" diventata membro di una famiglia reale.


Una fiaba diversa da quella della diva, ma accumunata dall'amore. Diversi anche alcuni particolari della mise realizzata da Sarah Burton, stlista della maison Alexander Mc Queen.


Secondo St James’s Palace la sposa ha scelto proprio questa casa di moda per «la bellezza delle sue confezioni». Kate, infatti, ha lavorato a stretto contatto con la Burton per creare un abito il cui motivo in pizzo incorporasse la rosa, il cardo, il quadrifoglio e il narciso, simboli delle quattro province del Regno britannico.


Tante, dunque, le novità rispetto a Grace. A cominciare dal velo. Lungo fino a terra per la principessa di Monaco, appena sotto la vita per la Middleton. Differente anche lo scollo. Più alto e abbottonato per Grace, a "v", dunque più aperto, per la neo duchessa.


Più moderna, sicuramente, anche l'acconciatura scelta dalla moglie di William. Un semi raccolto: chignon sì, ma con una parte dei capelli lasciata cadere sulle spalle.


Sul capo un diadema, noto come la Russian fringe o tiara di Giorgio III, uno dei gioielli della Corona britannica. Commissionata nel 1830, è stata portata da molte regine. Inizialmente veniva utilizata come collana, poi la regina Vittoria la fece trasformare.


La Russian fringe è stata indossata dalla Regina Mary e dalla Regina madre. Al loro matrimonio la portavano Elisabetta II e la principessa Anna. Ed ora è finita anche sulla testa di Kate. Chissà che non sia un presagio positivo per la futura corona.

A.Castagneri - La Stampa - maggio 2011

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...